SEI FELICE ?
   
DAL VOLANTINO " Sei felice ? "

Del cibo sano, degli abiti decenti, una casa accogliente; sono cose necessarie alla vita, ma non potranno mai formare il solido fondamento della felicità. Se diamo un'occhiata ai giornali, molti sono i benestanti che si trovano immischiati in tragedie familiari o sociali...

Dov'è allora il segreto della felicità? Come ottenerla?

Un giovane molto ambizioso, ritenendo che la felicità dipendesse dall'avere un sostanzioso conto in banca, si recò a far visita ad un notissimo miliardario.

Dopo che ebbe ascoltato attentamente la storia dei continui successi finanziari del Sig. R. e di come avesse formato una fitta rete di affari in tutto il mondo, il giovane chiese.: " Sig. R., esiste ancora qualche cosa che vorrebbe avere? ".

A questa domanda, il miliardario, con una espressione profondamente seria, rispose: " Sì ragazzo mio, vorrei possedere la FELICITÀ ".

IL TUO PECCATO

L 'unico, grosso ostacolo da rimuovere per ottenere una reale felicità è il PECCATO.

Che ti piaCcia o no, che tu creda o meno all'esistenza di esso, non puoi evitare di vederti e sentirti avviluppato da esso, trascinato, compromesso!

E' stato detto saggiamente che ubriacarsi, fumare, maledire, rubare, imbrogliare, uccidere, fornicare sia peccato. MA IL PECCATO di cui voglio parlare è di gran lunga superiore, fondamentale!

Il PECCATO è la rivolta verso il meraviglioso modello che Dio ha disposto per ciascuno di noi. E' la violazione della legge di Dio. E' il desiderio di volersi sostituire a Dio.

Il PECCATO è attaccato ad ogni essere umano, come la pelle al corpo e non esiste individuo che non sia governato da questa diabolica forza che lo rende schiavo sin dai primi teneri anni della sua vita!

A questo punto dovrai convenire che la Scrittura. quando dice: « Tutti hanno peccato e sono privi della gloria di Dio » (Rom. 3:23) ha perfettamente ragione!

La conseguenza improrogabile del PECCATO è la MORTE!

Morte della felicità, della purezza, dell'onestà, della pace... ed in ultimo... la fine della vita!

« Misero me, uomo, chi mi trarrà da questo corpo di morte? » (Rom. 7:24).

COME AVERE LA FELICITA'

Come uscire fuori da questa legge di PECCATO e di MORTE per avere la FELICITÀ e la VITA?

Non sarà per mezzo dell'istruzione, dell'educazione, della disciplina morale, dell'abnegazione, della religione, dgli " esercizi spirituali " e nemmeno del sacrificio foss’ anche della vita!

La risposta è GESÙ CRISTO e LUI SOLTANTO. Egli, Figliuolo Unigenito di Dio, venne nel mondo per portare su di se, unico Giusto e senza peccato, i peccati di ciascun individuo, e caricatosi di essi, morì sulla croce. Ma non è rimasto morto il Signore Gesù, anzi il terzo giorno, risuscitò!

La Resurrezione, ecco la potenza divina, e straordinaria che ha sconvolto la potenza del PECCATO e la sua conseguenza, cioè la MORTE. Gesù vuol perdonare il tuo PECCATO, ti chiama a ravvederti, a pentirti. Ora è il tuo momento. Dio accoglie un penitente perché lo scopo della venuta di Cristo sulla terra è di chiamare i peccatori al ravvedimento ed alla salvezza.

In questo momento Gesù Cristo è in attesa che tu l'inviti ad entrare nel tuo cuore; nella tua vita; non esitare, ascolta la Sua voce d'amore: « Venite a me, voi tutti che siete travagliati ed aggravati ed io vi darò riposo » (Matteo 11:28).

Sei felice? Vuoi trovare felicità accettando Gesù Cristo come tuo personale Salvatore ? Oppure Lo respingerai unitamente ai Suoi doni ? Sei libero di scegliere, ma dopo non potrai più cambiare la conseguenza della tua scelta!

Ravvediti e credi nel Signore Gesù. Soltanto allora sarai completamente appagato!

   
Questo sito è prodotto dalla Chiesa Cristiana Evangelica dei Fratelli di Via D. Minichini n° 17 - 80147 Napoli
 
HOME - STUDI I CONTATTI - GRATIS -- ATTUALITA' - GALLERIA -- E-MAIL - INTRO