APOLLO 8 - VERSOLAVITA

VERSOLAVITA
CHIESA CRISTIANA EVANGELICA dei Fratelli
Via Domenico Minichino 17-80147 Napoli (quartiere di Barra)
VERSOLAVITA
Vai ai contenuti
APOLLO 8

In occasione del volo di Apollo 8, ci fu una ripresa televisiva trasmessa in diretta in tutto il mondo; dopo aver girato intorno alla luna per la prima volta nella storia, i cosmonauti lesserò alcuni versetti del primo capitolo della Genesi.
L'amministrazione postale degli Stati Uniti ricordò l'avvenimento con l'emissione di un francobollo commemorativo su cui figurano le prime parole della Bibbia: ( Nel principio Dio creò i cieli e la terra ).
La reazione non si fece attendere: la "Società Ateista Americana" presentò una richiesta che intimava alla NASA di evitare che le sue imprese tecniche servissero per fini di propaganda religiosa. 250.000 persone appoggiarono questa richiesta. Ci fu tuttavia una contro reazione. I promotori di una emissione radiofonica diffusa da una stazione della California presero una iniziativa apposita: in un tempo record, riunirono più di 35 milioni di firme; questa nuova petizione incoraggiava la NASA a continuare a rendere onore al Creatore nel corso degli esperimenti spaziali
Così, gli astronauti cristiani affermarono nuovamente le loro convinzioni in materia di fede, raccogliendo in tal modo la sfida dei cosmonauti sovietici; uno  di  essi  si  era espresso in questi termini:
( Non ho mai incontrato Dio quando ero in orbita, di conseguenza Dio non esiste ).

Nel luglio 1969, i primi uomini toccarono il suolo del nostro satellite naturale.
Appena il modulo lunare ebbe raggiunto il vascello spaziale, i tre eroi di nuovo riuniti aprirono la Bibbia, di fronte a un miliardo circa di telespettatori.

Dopo la loro prodezza, avevano a cuore di attribuire a Dio la gloria che gli spettava; lesserò dalla Bibbia il Salmo 8:
Salmo 8:3 Quand'io considero i tuoi cieli, opera delle tue dita, la luna e le stelle che tu hai disposte, 4 che cos'è l'uomo perché tu lo ricordi? Il figlio dell'uomo perché te ne prenda cura?

L' uomo moderno non può restare indifferente davanti alla maestà della creazione e non può fare altro che riconoscere la grandezza di Dio che ha creato tutto questo.

E non può fare altro che ringraziare e lodare l’Iddio della salvezza in Cristo Gesu’.

Ne renderanno conto a colui che è pronto a giudicare i vivi e i morti.1 Pietro 4:5
www.versolavita.it
Questo sito è prodotto dalla Chiesa Cristiana Evangelica - via Domenico Minichino 17 - 80147 Napoli
DATA DELLA PRIMA PUBBLICAZIONE GENNAIO 2004
Torna ai contenuti