LA PREGHIERA DI ZACCARIA - VERSOLAVITA

VERSOLAVITA
CHIESA CRISTIANA EVANGELICA dei Fratelli
Via Domenico Minichino 17-80147 Napoli (quartiere di Barra)
VERSOLAVITA
Vai ai contenuti
LA PREGHIERA DI ZACCARIA
 

 
1.    INTRODUZIONE
 
 
A Gerusalemme viveva un sacerdote di nome  Zaccaria. Era un sacerdote della classe di Abìa, cioè apparteneva all’ottava classe, quindi, tra le più importanti classi sacerdotali. Non aveva figli e aveva perso ogni speranza di averne uno in quanto sia lui che sua moglie Elisabetta erano anziani.
 
Un anno e mezzo prima che Gesù nascesse il sacerdote per il turno che gli spettava  andò nel Tempio a Gerusalemme per espletare il sacerdozio ed offrire profumi a Dio in quanto era investito come sommo sacerdote. Fù estratto a sorte, e ciò era  considerato segno della volontà di Dio, per stare una settimana intera nella stanza più segreta del tempio, davanti a Dio, pregare e fare poi da mediatore tra Dio e il  popolo.
 
Infatti fuori al tempio la folla aspettava per avere notizie dal Sommo Sacerdote riguardo alle risposte del Signore.
 
A un certo punto , mentre compiva il rituale all’interno del Tempio gli apparve un angelo … Luca 1:13 Ma l'angelo gli disse: «Non temere, Zaccaria, perché la tua preghiera è stata esaudita; tua moglie Elisabetta ti partorirà un figlio, e gli porrai nome Giovanni. 14 Tu ne avrai gioia ed esultanza, e molti si rallegreranno per la sua nascita.
 
 
A prima vista sembra , dal passo indicato e dalle parole dell’angelo che Zaccaria avesse pregato per avere un figlio . Le sue parole erano chiare . Zaccaria anche se era anziano e la moglie Elisabetta anche se era sterile e anziana dovevano avere un figlio.
 
Immaginiamo per un attimo lo stupore di Zaccaria . Luca1:18 E Zaccaria disse all'angelo: «Da che cosa conoscerò questo? Perché io sono vecchio e mia moglie è in età avanzata». L’angelo lo tranquillizzò e per il suo scetticismo fu condannato ad essere muto  Luca 1:19 L'angelo gli rispose: «Io sono Gabriele che sto davanti a Dio; e sono stato mandato a parlarti e annunciarti queste liete notizie. 20 Ecco, tu sarai muto, e non potrai parlare fino al giorno che queste cose avverranno, perché non hai creduto alle mie parole che si adempiranno a loro tempo».
 
Tutto intontito tornò a casa senza avere la possibilità di informare il popolo della visione essendo appunto muto. Poco dopo Elisabetta rimase incinta.
 
 
2.    PER CHE COSA PREGO’ ZACCARIA ?
 
 
A questo punto sorge una domanda spontanea. Per che cosa veramente pregò Zaccaria nel spargere il profumo all’interno del luogo santo ?
 
Facciamo qualche considerazioni a riguardo e allarghiamo gli orizzonti..
 
Zaccaria e sua moglie avevano pregato per diverso tempo  per avere un figlio . Ma la sterilità di Elisabetta e l’età avanzata avevano fatto perdere  ogni speranza per ottenere un figlio. Inoltre và considerato anche che la sterilità, nella cultura dell’epoca, non era considerato come fatto biologico, ma era considerata una  maledizione e quindi ci si vergognava della situazione. Di conseguenza Zaccaria e la moglie erano sicuramente poco propensi a mettere in luce tutto ciò.
 
In secondo luogo la funzione del sommo sacerdote era quella di portare profumi alla presenza del Signore nel  tempio ed era assolutamente fuori luogo chiedere qualche grazia a carattere personale. Nel servizio del Tempio di Gerusalemme l’offerta dei profumi aveva un ruolo religioso molto importante e preciso. Il Sommo Sacerdote entrava nel luogo santissimo con il incensiere dell’incenso per spargere il profumo pregando e lodando il Signore a nome del popolo. Quindi è poco probabile che Zaccaria nel svolgere il rituale avesse chiesto qualcosa per lui.
 
 
3.    LA VERA PREGHIERA DI ZACCARIA
 
 
Zaccaria stava spargendo i profumi dell’incenso a nome del popolo d’Israele.Egli stava pregando lodando e ringraziando il Signore per il suo popolo. Il suo compito era quello di offrire profumi e fare da mediatore fra Dio e il Suo popolo.
 
Con il profumo intenso dell’incenso stava pregando per la liberazione del Popolo.
 
Non dimentichiamoci che la Giudea, era occupata dai romani e il popolo era umiliato. Gerusalemme era oltraggiata dai nemici.  Era quindi il tempo più che mai, di pregare che Dio mandasse il Liberatore promesso, il Messia tanto aspettato e desiderato, perché come loro credevano, li avrebbe liberati dai nemici incirconcisi di questo mondo.
         
Quindi   Zaccaria sicuramente non pregò per avere un figlio … egli pregò  per la venuta del Messia per la salvezza   del suo popolo.
       
Zaccaria invece pregò per la liberazione del popolo dai soprusi dei Romani.
 
Le parole dall’angelo annunciavano che era venuto il momento della venuta di Gesù per liberare il suo popolo. Ed e in questo disegno divino vi era coinvolto anche Zaccaria. Zaccaria faceva parte del piano del Signore per il suo popolo
 
 
Praticamente Il Signore aveva incominciato a svolgere e ad illustrare il suo piano divino . Ormai il progetto stava prendendo forma. Il piano prevedeva che prima della venuta di Gesù doveva venire un uomo che preannunciava la venuta di Gesù ( non dimentichiamoci che solo in pochi aspettavano ancora la venuta di Gesù ) . Ci voleva qualcuno che svegliasse le coscienze del popolo , che ricordasse che il Signore aveva promesso il liberatore
 
Quest’uomo era Giovanni Battista, Colui che doveva ricordare la promessa della venuta di Gesù … questo era il compito che doveva affrontare il figlio di Zaccaria …
 
Lo stesso Giovanni disse poi … “«Io sono la voce di uno che grida nel deserto: “Raddrizzate la via del Signore”, come ha detto il profeta Isaia». (Giov. 1:23)
 
INFATTI  dopo circa sei mesi l’Angelo Gabriele annunciò a Maria e Giuseppe il falegname che  dovevano avere un figlio e dovevano chiamarlo Gesù.
 
 
4.    LA  PREGHIERA DI  LODE DI ZACCARIA
 
 
Poco dopo nacque Giovanni Battista … e Zaccaria ricominciò a parlare … e pronunciò una lode di ringraziamenti al Signore Iddio.( Luca 1:67 )
 
 
·         La preghiera di Zaccaria è una delle più belle preghiera della Bibbia.
 
·         Questa preghiera oltre a essere una lode e una vera e propria profezia … in quanto  predisse tutte la realtà della venuta di Gesù. Infatti nella veste di profeta svelò la venuta di Gesù e del suo compito per l’umanità … Luca 1: 69 e ci ha suscitato un potente Salvatore nella casa di Davide suo servo, 70 come aveva promesso da tempo per bocca dei suoi profeti; 71 uno che ci salverà dai nostri nemici e dalle mani di tutti quelli che ci odiano.
 
·         Zaccaria esaltò l’opera del Signore per il suo popolo   Luca 1: 68 «Benedetto sia il Signore, il Dio d'Israele, perché ha visitato e riscattato il suo popolo,
 
 
·         Ed inoltre svelò il piano del Signore riguardo alla nascita di Giovanni Battista  Luca 1: 76 E tu, bambino, sarai chiamato profeta dell'Altissimo, perché andrai davanti al Signore per preparare le sue vie, 77 per dare al suo popolo conoscenza della salvezza mediante il perdono dei loro peccati,
 
 
Leggendo questa preghiera colpisce una cosa. Non c’è nessun riferimento e nessun ringraziamento per la nascita di Giovanni Battista. Tutta la preghiera riguarda la venuta di Gesù e del suo piano di salvezza e del coinvolgimento per la nascita di Gesù. Zaccaria lodò il Signore per la sua partecipazione al piano determinante per la venuta di Gesù.
 
 
5.    CONCLUSIONI
 
 
La nostra riflessione e insegnamento nel leggere queste pagine bibliche e queste lezioni ci possono essere dure.
 
Zaccaria non ha mai pregato per le sue necessità … per tutta la sua vita si  occupò dell’opera del Signore.
 
Dalla sua vita di GIUSTO possiamo capire e imparare che purtroppo in confronto alla sua la nostra vita è presa solo dai nostri interessi , dalle nostre opportunità , dai nostri problemi  senza occuparci del piano divino per la salvezza di questo mondo.
 
Dovremmo ritagliare una parte della nostra vita per dedicarla al Signore . Anche nel nostro piccolo dovremmo cercare di farci coinvolgere nei piani del Signore
 
Occuparci del Signore significa oltre a leggere la sua Parola e a pregare anche interessarci della sua opera. E … ognuno di noi sa in che misura…
 
Per concludere non si può fare a meno di mensionare un famoso passo biblico che racchiude tutto questo … Matteo 6:33 Cercate prima il regno e la giustizia di Dio, e tutte queste cose vi saranno date in più.
 
Preghiamo il Signore affinché ci dia la forza e la fede per occuparci anche delle sue cose affinché la sua voce   possa gridar ,in questo mondo di tenebre.
www.versolavita.it
Questo sito è prodotto dalla Chiesa Cristiana Evangelica - via Domenico Minichino 17 - 80147 Napoli
DATA DELLA PRIMA PUBBLICAZIONE GENNAIO 2004
Torna ai contenuti