LE GENERAZIONI DEL POPOLO EBRAICO - VERSOLAVITA

VERSOLAVITA
CHIESA CRISTIANA EVANGELICA dei Fratelli
Via Domenico Minichino 17-80147 Napoli (quartiere di Barra)
VERSOLAVITA
Vai ai contenuti
LE GENERAZIONI DEL POPOLO EBRAICO

INTRODUZIONE
Gli ebrei sono uno dei popoli più antichi del mondo. La loro storia è stata raccontata sia nella Bibbia, che da studiosi esterni al Cristianesimo, e attraverso l’archeologia. Abbiamo più informazioni su di loro che per qualsiasi altra nazione.
Questo popolo fu scelto … … Deuteronomio 14.2 dichiara: "Tu sei infatti un popolo consacrato al Signore tuo Dio e il Signore ti ha scelto, perché tu fossi il suo popolo privilegiato, fra tutti i popoli che sono sulla terra."e/o … formato da Dio stesso … Isaia  43:21 … Popolo che mi sono formato.

2.    ABRAMO
Il capostipite di questo nuovo popolo fu Abramo di UR di Caldei. da cui il significato "Padre di molti"

EBBE UNA PROMESSA
E infatti Abramo ebbe un sogno e il Signore gli fece una promessa … Genesi 12:2-3 Io farò di te una grande nazione, ti benedirò e renderò grande il tuo nome e tu sarai fonte di benedizione.
 
INOLTRE GLI FU PROMESSO ANCHE UN TERRITORIO
Genesi 15:18 In quel giorno il SIGNORE fece un patto con Abramo, dicendo: «Io do alla tua discendenza questo paese, dal fiume d'Egitto al gran fiume, il fiume Eufrate.
Abramo quindi parti da UR e prese possesso della terra di Caanan e qui dopo varie vicende sconfisse i popoli che l’abitavano.
Il Signore LO benedisse arricchendolo con tanti beni , Infatti era ricco di bestiame e ricco di oro e di oggetti preziosi.
MA NON ERA CONTENTO ...
Era pensieroso , Dio gli aveva promesso un figlio. Ma aveva già vissuto 10 anni in Canaan e ancora nessun figlio. Stava diventando vecchio. Aveva già 85 anni. Sarai, sua moglie aveva già 75 anni. Erano troppo vecchi per poter aver figli. Ormai aveva perso ogni speranza e la sua fede incominciò a vacillare.
 
Sappiamo cosa accadde … Abramo ebbe un figlio con la schiava Agar. Quel figlio diede inizio ad un nuovo popolo e già qualche anno dopo divenne il nemico del popolo di Israele.
Finalmente Abramo , come promesso dal Signore , ebbe un figlio con sua moglie Sara. Genesi 21:2 Sara concepì e partorì un figlio ad Abraamo, quando egli era vecchio, al tempo che Dio gli aveva fissato. 3 Abraamo chiamò Isacco il figlio che gli era nato, che Sara gli aveva partorito.
 
ISACCO
Alla morte di Abramo ,quindi , gli successe Isacco che divenne il capo della comunità
 
Il Signore benedisse Isacco nello stesso modo in cui benedisse suo padre Abramo, e lo riempi di bestiame e ricchezza.
 
GIACOBBE
Alla sua morte subentrò Giacobbe … ( ebbe diversi figli tra cui GIUSEPPE che divenne viceré del Faraone ) Dopo varie vicende e a causa di tragica carestia la tribù di Giacobbe dovette andare in Egitto.
Genesi 46:5 Allora Giacobbe partì da Beer-Sceba; e i figli d'Israele fecero salire Giacobbe loro padre, i loro bambini e le loro mogli sui carri che il faraone aveva mandati per trasportarli. 6 Essi presero il loro bestiame e i beni che avevano acquisiti nel paese di Canaan e scesero in Egitto..
IN tutto erano settanta persone. Genesi 46: Il totale delle persone della famiglia di Giacobbe che vennero in Egitto, era di settanta.
 
Fino a questo momento la piccola tribù di Israele lodava il Signore , a lui dedicavano altari e sacrifici e tutti vivevano nella grazia del Signore.
 
LA PERMANENZA IN EGITTO
I discendenti di Giacobbe , 70 PERSONE , quindi arrivarono in Egitto e vissero in quel paese per oltre 400 anni. Inizialmente gli israeliti furono infatti accolti con favore. Poi gli Egiziani, retti da un'altra dinastia di faraoni, cominciarono a considerare gli Ebrei come una minaccia. E di conseguenza furono trattati come schiavi. Ed è qui che la piccola tribù composta da 70 persone divenne un popolo.
Ma un popolo che si deviò e dimenticò il Signore , in quei 400 anni divennero deegli adoratori di idoli e il peccato era con loro
 
L’USCITA DALL’ EGITTO – PRIMA GENERAZIONE
Ma … Il Signore accolse le preghiere di qualcuno che non aveva dimenticato e inviò Mosè per liberarli dalla schiavitù .
Mosè li libero e li condusse fuori dall’Egitto
All’uscita dall’Egitto la piccola tribù si moltiplico fino ad arrivare a circa 3 milioni di persone Esodo 12 37 I figli d'Israele partirono da Ramses per Succot, in numero di circa seicentomila uomini a piedi, senza contare i bambini. 38 Una folla di gente di ogni specie salì anch'essa con loro. Avevano pure greggi, armenti, bestiame in grandissima quantità.
Questa generazione fu quella che con Mosé sperimentò la potenza di Dio nell’attraversamento del Mar Rosso ma si diete di nuovo all’idolatria .Per queste ragioni Dio li fece vivere nel deserto 40 anni , mori nel deserto e non entrò nella terra promessa
Da essa scaturì la SECONDA GENERAZIONE
 
LA SECONDA GENERAZIONE
Sotto la guida e le benedizioni del Signore divenne un popolo devoto .
Questa generazione per quarant’anni aveva vissuto visse nel deserto e aveva incominciato a riavvicinarsi a Dio … Il Signore diete una guida con la nuvola e un luogo … Il Tabernacolo … dove pregare.
Questa generazione fu QUELLA CHE ENTRÒ nella terra promessa e prese possesso della terra di Caanan sotto la guida di Giosuè … Giudici 2:6 Or Giosuè congedò il popolo, e i figli d'Israele se ne andarono ciascuno alla sua eredità per prendere possesso del paese.
Non dimentichiamoci che il Popolo che uscì dall’Egitto non entrò nella terra promessa … Solo Giosué e Caleb videro ed entrarono nella terra promessa. Anche Mosè vide da lontano la terra promessa e non vi entrò.
Questa generazione , sotto la guida di Giosuè visse un periodo di prosperità nella terra di Caanan … Giosuè 24:31 Israele servì l'Eterno durante tutta la vita di Giosuè e durante tutta la vita degli anziani che sopravvissero a Giosuè e che conoscevano tutte le opere che l'Eterno aveva fatto per Israele.

LA TERZA GENERAZIONE
Purtroppo con la morte di Giosuè finirono gli insegnamenti della legge di Dio … e … piano piano il popolo incominciò di nuovo a dimenticare Dio .
Giudici 2:10 …. dopo di essa sorse un'altra generazione che non conosceva l'Eterno, né le opere che egli aveva compiuto per Israele. 11 I figli d'Israele fecero ciò che è male agli occhi dell'Eterno e servirono Baal; 12 abbandonarono l'Eterno, il DIO dei loro padri che li aveva fatti uscire dal paese d'Egitto, e seguirono altri dèi fra gli dèi dei popoli che li attorniavano, si prostrarono davanti a loro e provocarono ad ira l'Eterno; 13 essi abbandonarono l'Eterno e servirono Baal e le Ashtaroth.
Questa generazione nata dopo la morte di Giosuè era rimasta priva di padri e non aveva conosciuto gli insegnamenti dei padri ... era costituita uomini e donne senza una guida, senza un insegnamento.
MA … QUESTA GENERAZIONE FU SOLO PARZIALMENTE RESPONSABILE PER ESSERSI ALLONTANATA DA DIO
I loro padri non si erano preoccupati di far conoscere le meraviglie che Dio aveva fatto nella loro vita e non l’aveva curata spiritualmente.

LA COLPA DEI LORO PADRI
Purtroppo sappiamo quale fu la storia …
Israele si allontanò da Lui, servì altri dèi e di conseguenza conobbe la rovina, la deportazione, la schiavitù  
QUESTA GENERAZIONE DIMENTICÒ LE GRANDI OPERE COMPIUTE DA DIO …
ESSI AVEVANO DIMENTICATO

che Dio li aveva liberati dalla schiavitù dell’Egitto,
che Dio aveva dato delle indicazioni precise per la loro vita sul monte Sinai e una guida con la nuvola di fuoco
che Dio aveva provveduto ai loro bisogni nel deserto con la manna e con le quaglie,
che Dio nei quarant’anni trascorsi nel deserto i loro abiti non si erano invecchiati, le scarpe non si erano consumate e nessuno si era ammalato;

Dio desiderava un popolo che lo glorificasse , una nazione speciale da governare e guidare, e si trovò invece dinanzi un popolo che Gli voltò le spalle, disprezzò la Sua Grazia.
Durante i secoli Dio è sempre venuto in aiuto del suo popolo , con i vari profeti , i grandi miracoli.
Fino alla venuta di Gesù … che trovò la stessa situazione di degrado spirituale … infatti disse Luca 11:29 Mentre la gente si affollava intorno a lui, egli cominciò a dire: «Questa generazione è una generazione malvagia...
LE GENERAZIONI DI OGGI

Purtroppo oggi ci troviamo nelle stesse condizioni
Da una generazione all’altra le cose sono cambiate radicalmente, e purtroppo sono cambiate in modo negativo e più andiamo avanti più è peggio.
Ad      esempio, la      separazione o il divorzio oggi sono divenuti normali,      mentre solo una generazione fa apparivano scandalosi, non perché i nostri      padri fossero migliori di noi, ma perché in loro era vivo il senso      dell’unione familiare, della fedeltà, della responsabilità verso i figli e      non si sarebbero mai sognati di frantumare la famiglia.

Anne Graham, figlia del noto evangelista Billy Graham, fù intervistata alla televisione americana dopo l'attacco dell'11 settembre 2001. Il giornalista chiese a Anne Graham «Come ha potuto Dio permettere che ciò avvenisse?»
La risposta di Anne ci fa riflettere. «Credo che Dio sia profondamente addolorato da questo evento, come lo siamo noi. Per anni Dio è stato allontanato dalle scuole, dal governo e dalle nostre vite. E da gentiluomo che Lui è, credo che si sia ritirato in punta di piedi.Come possiamo aspettarci che Dio ci conceda la Sua benedizione e la Sua protezione, se lo abbiamo abbandonato ?

Alcuni giorni fa il vice ministro per la Famiglia, Cristiano Ceresani, ospite della trasmissione Uno Mattina su Rai1. … DICHIARÒ Il riscaldamento globale è colpa dell’uomo, della sua incuria, della sua avarizia, della sua ingordigia. Perché nell’uomo agiscono forze spirituali e nel cuore dell’uomo agisce la tentazione di Satana . A Satana resta poco tempo per distruggere il creato di Dio.
 
11. CONCLUSIONI
Purtroppo quei sani valori non sono stati adeguatamente trasmessi!
Israele in varie occasioni ha dimenticato il suo Signore , il suo Dio .  Eppure ha avuto il privilegio di vedere la potenza di Dio .Mosé parlava con Dio faccia a faccia e che a distanza di due generazioni in Israele non c’era più nessuna voce profetica, perché nessuno ascoltava la voce del Signore!
 
I NOSTRI FIGLI , I NOSTRI CONOSCENTI … corrono il rischio di non conoscere Dio adeguatamente … poi la scelta è la loro
Dobbiamo prendere coscienza che noi siamo i responsabili del loro destino e delle future generazioni .
La generazione di Giosué era ubbidiente perché era stata educata ad esserlo, mentre quella che venne dopo di lui si allontanò da Dio perché non aveva ricevuto gli stessi insegnamenti e, perdendo il rapporto con Lui.
 
COSA POSSIAMO IMPARARE DALLA STORIA D’ISRAELE ?
ci dobbiamo dare da fare nell’insegnare le magnificenze di Dio …
Abbiamo una responsabilità verso i nostri figli , i nostri parenti , i nostri vicini …
Anche perché il Signore sta per ritornare … e non c’è più tempo ...
 
www.versolavita.it
Questo sito è prodotto dalla Chiesa Cristiana Evangelica - via Domenico Minichino 17 - 80147 Napoli
DATA DELLA PRIMA PUBBLICAZIONE GENNAIO 2004
Torna ai contenuti