PREGHIERA DI PAOLO PER GLI EFESINI - VERSOLAVITA

VERSOLAVITA
CHIESA CRISTIANA EVANGELICA dei Fratelli
Via Domenico Minichino 17-80147 Napoli (quartiere di Barra)
VERSOLAVITA
Vai ai contenuti
PREGHIERA  DI  PAOLO  PER  GLI  EFESINI

Ef 3:14 Per questo motivo piego le ginocchia davanti al Padre, 15 dal quale ogni famiglia nei cieli e sulla terra prende nome, 16 affinché egli vi dia, secondo le ricchezze della sua gloria, di essere potentemente fortificati, mediante lo Spirito suo, nell'uomo interiore, 17 e faccia sì che Cristo abiti per mezzo della fede nei vostri cuori, perché, radicati e fondati nell'amore, 18 siate resi capaci di abbracciare con tutti i santi quale sia la larghezza, la lunghezza, l'altezza e la profondità dell'amore di Cristo 19 e di conoscere questo amore che sorpassa ogni conoscenza, affinché siate ricolmi di tutta la pienezza di Dio.
20 Or a colui che può, mediante la potenza che opera in noi, fare infinitamente di più di quel che domandiamo o pensiamo, 21 a lui sia la gloria nella chiesa, e in Cristo Gesù, per tutte le età, nei secoli dei secoli. Amen.
INTRODUZIONE
Questa preghiera cosi toccante e con un profondo significato era indirizzata alla Chiesa di Efeso.

LA  CITTA  DI  EFESO
Città della costa dell'Asia minore,vicino all’attuale Grecia  passò  sotto la dominazione dei Romani.
Era una città ricchissima e aveva un’ attività commerciale intensa:era chiamata “la banca dell'Asia”.
Efeso  però , era la capitale anche delle scienze occulte e tutti vi si dedicavano .
L'Apostolo vi fece una tappa al ritorno dal suo secondo viaggio missionario e vi lasciò  Priscilla e Aquila che l'avevano seguito da Corinto.
L'anno successivo, da Antiochia, Paolo si recò nuovamente e vi incontrò una dozzina di uomini aperti all'annuncio del Vangelo, forse preparati da Apollo.
Si costituiva così una forte comunità cristiana e Paolo mantenne costantemente con i cristiani di Efeso un legame profondo;

LA CHIESA DI EFESO
Questa Chiesa ha una particolare rilevanza nella Parola di Dio e soprattutto per Paolo che come abbiamo visto si fermo in diverse occasioni.
E lo stesso Paolo dovette combattere parecchio per spargere la Parola di Dio in questa città.
1Co 15:32 Se soltanto per fini umani ho lottato con le belve a Efeso, che utile ne ho? Se i morti non risuscitano,

GLI  ELOGI
Questa chiesa è menzionata anche nell’Apocalisse ed a essa è indirizzata un lettera di elogio
Apocalisse 2:1 «All'angelo della chiesa di Efeso scrivi: Queste cose dice colui che tiene le sette stelle nella sua destra e cammina in mezzo ai sette candelabri d'oro:2 Io conosco le tue opere, la tua fatica, la tua costanza; so che non puoi sopportare i malvagi e hai messo alla prova quelli che si chiamano apostoli ma non lo sono e che li hai trovati bugiardi. 3 So che hai costanza, hai sopportato molte cose per amor del mio nome e non ti sei stancato.
PAOLO STESSO RIMARCA  L’AMORE
in   effetti   rimarca  questi  elogi  e  riconosce la Chiesa di Efeso come  “ radicati e fondati nell'amore ” . Infatti quando incomincia questa lettera evidenza la fede e l’amore di questa Chiesa.
Ef 1:15 Perciò anch'io, avendo udito parlare della vostra fede nel Signore Gesù e del vostro amore per tutti i santi, 16 non smetto mai di rendere grazie per voi, ricordandovi nelle mie preghiere,

PAOLO , CONTINUATAMENE  RICORDA ,
nelle sue preghiere questo aspetto positivo dell’amore di questa Chiesa .
Nelle sue preghiere mette in risalto spesso volte la capacita e le caratteristiche dell’amore  .
Ne esalta gli aspetti e li evidenzia

LA PAROLA AMORE
per esempio è menzionata 12 volte nella lettera a Efeso e tutte riguardo come caratteristica di questa Chiesa.

EPPURE
Paolo prosegue nella sua preghiera chiedendo qualcosa di particolare per questa Chiesa.
Chiede a Dio  di far conoscere il vero amore a questa Chiesa . versetto 19   “ di conoscere questo amore “.
Sembra quasi una incoerenza di Paolo , addirittura la Parola Di Dio a questo punto può  dare adito a delle incomprensioni.
Prima Paolo esalta questa Chiesa per il suo amore , addirittura la lettera dell’Apocalisse esalta  questo amore, ora invece nella sua preghiera chiede a Dio l’amore per questa Chiesa .
Un dato è certo questa Chiesa tanto esaltata è mancante in una cosa importantissima .

IL  PRIMO AMORE
La  soluzione a questo specie di enigma la troviamo nella lettera dell’Apocalisse .
Apocalisse 2:4 Ma ho questo contro di te: che hai abbandonato il tuo primo amore…….
Qual’era questo PRIMO AMORE
che doveva imparare a conoscere  la Chiesa di  Efeso
Questo amore è menzionato e descritto nel versetto 18 ( Cap. 3 ) della lettera agli Efesini : 18 siate resi capaci di abbracciare con tutti i santi quale sia la larghezza, la lunghezza, l'altezza e la profondità dell'amore di Cristo 19 e di conoscere questo amore che sorpassa ogni conoscenza, affinché siate ricolmi di tutta la pienezza di Dio.

QUESTO AMORE È QUALCOSA DI PARTICOLARE .
E’ un amore che sorpassa ogni conoscenza umana e che non può essere paragonata a nessuna latra cosa . E’ UN AMORE CHE NON HA NUMERI :
Nella nostra vita quotidiana tutti noi siamo abituati a fare delle catalogazioni mentali secondo i nostri gusti , i nostri caratteri .
Abbiamo per esempio delle preferenze in fatto di mangiare e di bere ( esempi ) .
Abbiamo delle preferenze di simpatia verso le persone e verso i fratelli  ( esempi )
Cioè , in pratica , abbiamo delle scalette di preferenze con relative percentuali di catalogazione  e ci facciamo delle idee di grandezza.
Per stabilire ad esempio le misure di un mobile diciamo che : è largo 1 mt  –  è alto 2 mt  –  è profondo 50 cm , con questi numeri quindi possiamo capire quanto è grande questo mobile .
Anche per capire la grandezza dell’amore di Gesù, Paolo ci fornisce questi riferimenti .
18 siate resi capaci di abbracciare con tutti i santi quale sia la larghezza, la lunghezza, l'altezza e la profondità dell'amore di Cristo
Possiamo dare un numero alla  larghezza all’amore di Gesù.
Possiamo dare un numero alla lunghezza       dell’amore di Gesù.
Possiamo dare un numero alla altezza   dell’amore di Gesù.
Possiamo dare un numero alla               profondità dell’amore di Gesù.
Queste unita di misura non possono essere stabilite con nessun numero , possiamo dire soltanto che questi numeri sono infiniti.
Romani 11:33 Oh, profondità della ricchezza, della sapienza e della scienza di Dio! Quanto inscrutabili sono i suoi giudizi e ininvestigabili le sue vie!
Giobbe 11:7 Puoi forse scandagliare le profondità di Dio,

QUESTO AMORE NON HA NUMERI .
Non possiamo immaginare la sua grandezza, la sua profondità ,è un amore infinito che non ha fine .
TUTTO QUESTO PERÒ È PER LA GENTE COMUNE. EPPURE , NOI LO ABBIAMO CONOSCIUTO
In effetti questo amore NOI l’abbiamo già conosciuto.

INIZIO
Ed è stato quando siamo nati di nuovo , quando abbiamo ricevuto lo Spirito Santo , questo amore era  “ ERA IL PRIMO AMORE “. 1Corinzi 2:10 A noi Dio le ha rivelate per mezzo dello Spirito, perché lo Spirito scruta ogni cosa, anche le profondità di Dio.
L’IMPATTO DELLO S.S.
Quando abbiamo avuto l’impatto dello Spirito Santo abbiamo ricevuto la conoscenza della profondità di Dio.
Abbiamo conosciuto il suo grande amore perché abbiamo accettato che egli ha mandato il suo unigenito figlio  Gesù e lo ha fatto morire sulla croce per i nostri peccati .

IN QUESTO, ERA LA CONOSCENZA DEL NOSTRO PRIMIERO AMORE
SINTOMI
Ve li ricordate i sintomi . Esso ci portava a vivere una vita di pienezza , Parlavamo a tutti della nostra nuova vita in Gesù . Le nostre letture erano continue e ci prendeva la curiosità per conoscere sempre di più dalla Parola di Dio ;
Le nostre preghiere erano frequenti e nella nostra mente c’era sempre un chiodo fisso “ GESU’ “ Tutti i fratelli che incontravamo ci erano simpatici ; La nostra vita da cristiani da figliuoli di Dio era esuberante piena di entusiasmi .
POI  purtroppo ci siamo raffreddati e abbiamo dimenticato
PERCHE DOBBIAMO RICONOSCERLO
Dobbiamo imparare a riconoscerlo e per un motivo molto importante Paolo ai Filippesi ci dà un ulteriore  elemento del perché dobbiamo imparare a conoscere questo immenso amore.
Filippesi 1:9 E prego che il vostro amore abbondi sempre più in conoscenza e in ogni discernimento, 10 perché possiate apprezzare le cose migliori, affinché siate limpidi e irreprensibili per il giorno di Cristo, 11 ricolmi di frutti di giustizia che si hanno per mezzo di Gesù Cristo, a gloria e lode di Dio.
Questo primiero amore ci è indispensabile per apprezzare le cose migliori che ci circondano .
Paolo non allude certamente a riconoscere il miglior vino o i migliori pranzi , ma allude alla NOSTRA VITA DA CRISTIANI.
Spesso volte i nostri rapporti ci possono portare a vedere subito degli aspetti negativi su di un fratello e su di essi ci facciamo delle vere montagne di critiche fino ad arrivare addirittura a tenerlo a distacco.
Con il primiero amore riusciamo ad apprezzare , invece le cose migliori nei nostri fratelli ed esaltarne le caratteristiche migliori .
Tutti i fratelli che incontreremo ci saranno simpatici
Parleremo a tutti della nostra salvezza in Gesù. Le nostre letture saranno continue e ci prendera la curiosità per conoscere sempre di più dalla Parola di Dio ;Le nostre preghiere saranno più frequenti e nella nostra mente ci sarà sempre un chiodo fisso “ GESU’ “

CONCLUSIONI
Ecco quindi la preoccupazione e la preghiera di Paolo per la Chiesa di Efeso .  RITORNARE AL PRIMO AMORE.
Questo è l’amore che dobbiamo imparare a conoscere ed ad attuare nella nostra vita .
Dobbiamo ritornare ad avere quella iniziale esuberanza , quella voglia di fare per il Signore .
Questo amore è l’amore che dobbiamo imparare a riconoscere tutti noi , è l’amore pieno e perfetto .
Amen
www.versolavita.it
Questo sito è prodotto dalla Chiesa Cristiana Evangelica - via Domenico Minichino 17 - 80147 Napoli
DATA DELLA PRIMA PUBBLICAZIONE GENNAIO 2004
Torna ai contenuti